Fase, distribuzione e lavoretti su OHC 2.0 bassa compressione

in questa sezione si discutono i dati tecnici generali e gli aspetti meccanici quali: motore, organi della direzione, sistemi di raffreddamento, freni, marmitte, dispositivi ausiliari (pompe...)
Avatar utente
doc01
Messaggi: 1064
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 11:59
Località: Genova Pra'
Contatta:

Fase, distribuzione e lavoretti su OHC 2.0 bassa compressione

Messaggioda doc01 » venerdì 18 dicembre 2015, 22:39

Vi racconto tanto per passatempo e promemoria quello che mi ha combinato ultimamente il Taunus, premetto che gli ultimi due giri dal meccanico (un gasista della zona dove vivo) sono stati fatti per sistemare dei problemi di utilizzo dell'impianto GPL (andato per per 3500km e poi basta!), e poche settimane dopo per aver fuso le puntine.

Ad ogni modo passiamo al "divertente" dell'avventura...

Macchina che si spegne al semaforo, fumina grigia che esce dal lato anteriore sinistro... :o , riparte, meno di un km percorso, mi fermo nel piazzale sopra casa, altro spegnimento secco :shock:

Non riparte piu', visti i problemi avuti con la commutazione benzina GPL, provo a passare da Benzina a GPL e viceversa, dopo diversi tentativi parte a GPL, percorro ancora pochi metri per parcheggiarla sotto casa, al livello cantine e giro la chiave per chiuderla ma la macchina resta accelerata e si spegne dopo qualche secondo con un soffio/risucchio d'aria :?

Passano 10 giorni, perche' anche se non la muovo, vado a tenerla viva la macchina, ma niente, erano i primi (e unici) giorni freddi fatti a ottobre, sentivo la batteria bassa, macchina che non parte.

Carico la batteria, a piu' riprese, la macchina continua a non partire, sostituisco batteria che mi impresta un amico dalla sua auto marciante, niente.

Il mio amico pilota e maccanico "fai da te" (nel senso che non ha un'officina ma lavora bene, incontrato dopo anni, miracolosamente quando proprio avevo bisogno!!!) viene a vederla nel piazzale sotto casa, andiamo con ordine e vista la bobina (non ho foto ora) mi dice subito di cambiarla, li vicino poi ci sono una serie di rele', tutti lato sinistro dell'auto, chissa' che il fumo grigio non fosse il rele' :?:

Recuperiamo bobina (marchiata motorcraft leggermente piu' lunghetta) miracolosamente da uno sfascio che ha molto materiale "antico", sostituiamo la bobina, sostituiamo il rele', controlliamo le puntine, la macchina a fatica parte, completamente sballata, a tre, a due, a quattro, andata la fase, per non parlare della distribuzione, sembrava capodanno in anticipo! :oops:

Tiriamo giu la cinghia (il segno dei denti era visibile anche dal lato esterno, aveva quindi una bella usura, il cuscinetto del tenditore se lo avvicinavi all'orecchio si sentiva il mare!!! :o ), ordiniamo il kit, ricambista che in 24 ore me lo trova allo stesso prezzo di motomobil.

Mettiamo su, alla seconda siamo in fase quasi perfetti, poi controlliamo bene ordine di scoppio, cavi e candele, nell'ordine di scoppio sembra esserci qualcosa di sballato, come se il cavo 2-3 fossero invertiti, noi abbiamo seguito lo schema che allego sotto, recuperato da un manuale in rete, in cirillico, per Taunus annata 76, completissimo!

Immagine
Schemino cavi e ordine

Immagine
messa in fase schemino 1

Immagine
messa in fase schemino 2

Immagine
Questo secondo me non e' di un pinto, ma di qualche suo derivato molto simile...

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Morale la macchina ora gira quasi perfettamente al minimo, ma appena si accelera si continua a sentire aria, aria in aspirazione e sprata fuori :|
Era un tubo di recupero sotto il collettore di aspirazione, penzoloni :lol:

Il problema e stato trovarlo in mezzo a tutti i cablaggi dell'impianto gpl che ha il polmone proprio vicino alla pompa dei freni tra il collettore di aspirazione e i vari recuperi aria/vuoto sparsi, per non parlare delle elettrovalvole sia sul circuito benzina che GPL...

Messo a posto questo tubino nel collettore le cose sono migliorate ancora, ma tant'e' appena si accelera, la macchina muore.

Abbiamo apriamo filtro aria, smontato il carburatore, e abbiamo scoperto che uno dei due corpi dentro era secco, completamente, l'altro invece era bello bagnato, solo con uno dei due corpi al minimo la macchina riusciva a tenersi viva e bene, accelerando sborbottava, a GPL moriva direttamente.

Abbiamo cosi smontato il carburatore, che dovani va' dal carburatorista e speriamo bene, allego qualche foto ricordo, ditemi se vedete qualcosa di strano, per sempio il corpo di dx al centro ha il suo alberino interrotto, e' normale? :oops: Il mio amico si e' preso male a vederlo non uguale all'altro...se qualcuno ha qualche dritta son qui, ah le farfalle "alte" non ci sono perche' da li entrano i due tubicini/pipette del GPL, una per corpo.

Immagine
il carburatore dall'alto notare la differenza dell'alberino centrale tutt'uno in quello sopra, e quello sotto disgiunto

Immagine
particolare corpo con alberino disgiunto

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Da profano e da assistente al lavoro, come diceva Kigno su FB, la cinghia e' una belinata, anche i segni per trovare il "punto morto" sono ben chiari, in piu' io sull'ingranaggio dell'albero a camme avevo dei segni fatti con pennarello bianco utilissimi, il tenditore alla prima non lo era abbastanza, per il resto con un poco di manualita' si fa' tutto, meglio se alla mano hai qualche refernza...

Avatar utente
doc01
Messaggi: 1064
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 11:59
Località: Genova Pra'
Contatta:

Re: Fase, distribuzione e lavoretti su OHC 2.0 bassa compressione

Messaggioda doc01 » venerdì 15 gennaio 2016, 18:58

Vi aggiorno a lavori quasi ultimati.
Dopo aver:

Controllato cavi candele e sostituito cavo condensatore spinterogeno,
Sostituito candele da ngk ap6fs (vecchie di un paio di anni con attivi al massimo 9000 km) a nuove ngk ap5fs
Sostituita bobina (usata ma funzionante e in buone condizioni)
Eliminato momentaneamente filtro benzina e rele' GPL, scollegate anche piette GPL che entravano nel carburatore
Revisione completa carburatore (segni di corrosione interni, come se fosse entrata acqua, forse impianto GPL non funzionava bene?)
Sostituzione vari rele'
Fatta distribuzione piu' volte provando a dare piu' o meno anticipo.
Girato in tutti i modi lo spinterogeno per vedere di far assestare il motore.

Ora la macchina si accende tiene il minimo perfettamente, ma appena si accelera inizia a perdere colpi in modo casuale, a volte si spegne, a volte perde giri, va a tre, due, a volte si riesce a passare ad alti regimi e tiene bene, mollando il gas perde colpi, torna al minimo, perfetta.
Parte con mezzo giro di chiave.
Messo V-power, serbatoio con dentro benzina vecchia di due mesi, ora pieno al 50%.
Fumo dallo scarico quasi zero.
Prima di sostituire le candele (una delle ultime operazioni fatte) abbiamo tolto le vecchie, che avevamo pulito prima dei lavori e test di fase, erano sporche nere, con punta bianca.

A tratti siamo da settimane dietro a questi lavori fatti nel tempo libero...se qualcuno ha idee...
Pensavamo o a benzina molto bagnata, o che sia entrata acqua nel serbatoio, o alla pompa "andata" del resto la pompa aveva poco dopo una elettrovalvola che chiudeva la mandata della benzina quando andavo a GPL e a forza di pompare "a vuoto" potrebbe essere "andata...

Avatar utente
doc01
Messaggi: 1064
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 11:59
Località: Genova Pra'
Contatta:

Re: Fase, distribuzione e lavoretti su OHC 2.0 bassa compressione

Messaggioda doc01 » venerdì 15 gennaio 2016, 20:09

https://imageshack.com/a/3el4/1 le foto delle candele...

hansjorg
Messaggi: 964
Iscritto il: giovedì 10 gennaio 2013, 20:12
Località: Bressanone

Re: Fase, distribuzione e lavoretti su OHC 2.0 bassa compressione

Messaggioda hansjorg » venerdì 15 gennaio 2016, 20:59

Umidita' nel circuito di alimentezione e' difficilmente da eliminare. Puoi avere una goccia nel sistema del carburatore, andare in autostrada in piena estate, che ti rimane dentro ancora. Potresti provare di versare uno "stabilizzatore di benzina" nel serbatoio. Sono quei flaconi che eliminano umidita', e incrostazioni dall'intero circuito di alimentazione. Costa poco non serve mano d'opera e forse ti risolve qualchosa. L'effetto umidita' ti puo fare anche se carburatore o alto e stato pulito con nitro o solventi simili. Per buona norma componenti dell'alimentazione andrebbero sempre trattati e puliti con benzina. ;)

hansjorg
Messaggi: 964
Iscritto il: giovedì 10 gennaio 2013, 20:12
Località: Bressanone

Re: Fase, distribuzione e lavoretti su OHC 2.0 bassa compressione

Messaggioda hansjorg » venerdì 15 gennaio 2016, 21:01

Prova vedere www.liqui-moly.com

BARDIGIANO
Messaggi: 2403
Iscritto il: martedì 22 gennaio 2008, 22:53
Località: Parma

Re: Fase, distribuzione e lavoretti su OHC 2.0 bassa compressione

Messaggioda BARDIGIANO » venerdì 15 gennaio 2016, 21:47

Posseduta?
Scherzi a parte l'idea di Hans potrebbeessere risolutiva.
A gas come andava?

Avatar utente
doc01
Messaggi: 1064
Iscritto il: mercoledì 15 dicembre 2010, 11:59
Località: Genova Pra'
Contatta:

Re: Fase, distribuzione e lavoretti su OHC 2.0 bassa compressione

Messaggioda doc01 » venerdì 15 gennaio 2016, 22:37

Si direi posseduta :D
Ci siamo fatti anche 4 risate con questo mio amico che mi sta' dando una mano... :lol:

Ho avuto strani sintomi dopo un'ultima messa a punto del GPL e della benzina da un meccanico di zona a cui non mi ero mai affidato ma avevo sentito dire che...

La sua messa a punto ottima per diversi mesi (ci sono poi tornato quando ho), poi fuse le puntine, poi altra piccola messa a punto e poi un breve giro cittadino, ed era sempre indecisa a bassi e medi regimi, specialmente a GPL...poi bon non partiva piu' a benzina...passato a GPL andava...arrivato a casa e basta non ha piu' voluto partire in nessun modo.

Abbiamo escluso impianto a GPL dal motore durante i lavori per diversi motivi, il primo su tutti e che quest'anno devo revisionarlo da libretto, il secondo e che il polmone a detta dell'ultimo meccanico iniziava a perdere colpi.

Le abbiamo pensate tutte, ora provo anche con il prodotto che Hans dice, ripensando pero' al serbatoio posso dire che negli anni passati l'afflusso di benzina e' stato minimo (andavo quasi sempre a GPL) ma ogni tanto facevo dei mezzi pieni, anche pieni questa estate e due anni fa' avevo messo anche un addittivo su consiglio di altro meccanico, il serbatoio deve essere il suo originale e alla fine se ci girera' lo tiriamo anche giu.
Vi terro' informati, la cosa positiva di tutto questo e' che ho fatto un mega tagliando di tutto quello che avevo tralasciato negli anni passati, dove del resto ho percorso pochissimi km, si vede che lo scorso anno e tutti i km tra viaggi e mercatini (quando il transit era con la scatola dello sterzo rotta) hanno pesato sulla balena blu...


Torna a “Meccanica e dati tecnici generali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron